Benvenuti nella piattaforma e-Learning GMS

La piattaforma GMS rispetta tutti i requisiti previsti dalla normativa per la formazione e-Learning in materia di salute e sicurezza sul lavoro!

Riferimenti normativi

La formazione dei lavoratori sulla sicurezza e salute sul lavoro attraverso la metodologia e-Learning è disciplinata dall’Accordo Stato- Regioni del 7 Luglio 2016. Nell’Accordo sono definiti i criteri e le condizioni che consentono l’utilizzo di questa metodologia ed è indicato per quali corsi ne è permesso l’utilizzo.

Conformità normativa della piattaforma  

L’Accordo Stato-Regioni del 7 Luglio 2016 specifica che l’e-Learning deve utilizzare la piattaforma informatica in standard SCORM come strumento di realizzazione di un percorso di apprendimento dinamico che consente al discente di partecipare alle attività didattico-formative in una comunità virtuale.

La piattaforma Global Medical Service rispetta questo requisito offrendo:

  • comunità virtuale e strumenti di feedback e assistenza (“chat” in tempo reale con tutti gli utenti del corso e con uno o più e-tutor qualificati durante l’orario indicato nel corso, sistema di invio di messaggi per gli altri orari)

  • e-tutor online (formatore con possesso di esperienza triennale di docenza in materia di tutele della salute e sicurezza sul lavoro) a disposizione degli utenti di ogni corso per garantire la costante raccolta di osservazioni, esigenze e bisogni specifici degli utenti assistendoli nel percorso didattico;

  • accesso ai contenuti del corso secondo un percorso obbligato per l’utente;

  • prove di autovalutazione distribuite lungo il percorso formativo (di queste prove è data presenza agli atti dell’azione formativa);

  • memorizzazione e archiviazione dei tempi di fruizione;

  • report completi del percorso formativo effettuato dando prova che l’intero percorso è stato fruito (titolo del corso, ente formatore, responsabile del progetto formativo, CV docenti, obiettivi, struttura, durata, argomenti delle unità didattiche, modalità di valutazione dell’apprendimento);

  • validazione della durata della formazione da parte dal tutor del corso e/o del responsabile formativo;

  • ampia disponibilità di percorsi didattici (più di 100 corsi);

  • possibilità di interrompere il corso in qualsiasi momento e di ripetizioni a piacere;

  • possibilità di rivedere i contenuti garantendo l’efficacia della fruizione del corso;

  • minor impatto ambientale per aziende certificare ISO14000 (obiettivi ambientale da raggiungere);

  • possibilità dell’immediato assolvimento degli obblighi normativi in materia di salute e sicurezza (la formazione è obbligatoria entro i 60 giorni dall’assunzione);

Obblighi del cliente per l’utilizzo dell’e-Learning

L’azienda che utilizza la modalità e-Learning per la formazione dei suoi lavoratori deve assumersi la responsabilità rispetto al fatto che si impegna a:

  • rendere disponibili all’utente le attrezzature idonee e necessarie alla fruizione del corso;

  • vigilare perché questa avvenga in orario di lavoro;

  • vigilare perché solo l’utente iscritto segua il corso.

Completamento della formazione in aula

La formazione e-Learning deve essere completata con una parte di formazione frontale in aula per le seguenti mansioni:

  • Lavoratori: 8 ore per rischio medio /12 ore per rischio alto (Accordo Stato Regioni del 21/12/2011)

  • Preposti: 3 ore (Accordo Stato Regioni del 21/12/2011)

  • RSPP Datore di Lavoro: 8 ore rischio basso /16 ore rischio medio /24 ore rischio alto (Accordo Stato Regioni del 21/12/2011)

PuntoSicuro

Notizie del 13/11/2018

TOP